I for Isobel o La Lettrice Testarda

Una quarta di copertina furbissima mi ha convinto ad acquistare il libro di Amy Witting, nome de plume della scrittrice australiana Joan Austral Fraser (1918-2001).

Malgrado la quarta fosse costruita per attirare l’attenzione degli appassionati di letteratura, per gli accumulatori di libri, i bibliofili come me, il libro racconta altro.

Il titolo originale è “I for Isobel”, riferimento alla psicologia freudiana che diventa chiarissimo una volta letta la storia di Isobel.

Vittima degli abusi verbali della madre fin da piccola, Isobel fatica a trovare un modo di esprimersi e relazionarsi agli altri ed i libri diventano il suo rifugio sicuro, l’appiglio che la fa sentire “giusta” e che la rassicura quando le sembra di essere “sbagliata”.

Il tema degli abusi psicologici dei genitori è presente in molti dei testi dell’autrice e non stupisce quindi ritrovarlo in un contesto in cui la lettura e gli esempi dei libri, diventano un mondo altro in cui sentirsi accettata e amata.

Al centro della storia si pone quindi il cammino psicologico che Isobel compie verso la definizione del proprio Io. La presa di consapevolezza che a vedersi sbagliata era lei stessa e non i suoi interlocutori.

Fino ad un primo lieto fine che non vi svelo.

Esiste anche un seguito al romanzo, “Isobel on the way to the corner shop?”, che non credo sia ancora stato tradotto in Italia.

Confesso di aver fatto molta fatica a tollerare la protagonista e questo mi ha fatto faticare non poco nella lettura.

Tuttavia il libro ha uno stile interessante che evolve nel corso della vicenda da un linguaggio più bambino ad uno adulto, pieno di immagini suggestive.

La Citazione

“Ti sei costruita un muro tutto intorno e troppo tardi ti sei ritrovata chiusa dentro.”

Il pregio

L’introspezione del personaggio e lo stile che evolve.

Il difetto

Non c’è un momento di reale epifania del personaggio e la conclusione risulta subitanea senza un’adeguata preparazione precedente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...